flavia d'aiello


Flavia D’Aiello, laureata in Scienze Politiche, si diploma in seguito all’Atelier delle figure /Scuola per burattinai e contastorie” di Cervia nel 2002. Da quell’anno mette in scena spettacoli di narrazione e pupazzi animati a vista. Diventa in seguito mediatrice culturale e frequenta il master“Educazione alla pace, Cooperazione e diritti dell’Unione europea”presso l’Università Roma Tre, sostenendo la discussione finale con la tesi: “ "Il Teatro di Figura come risorsa nelle politiche di pace e di cooperazione internazionale" , e approfondendo la tematica dell’Edutainment attraverso il teatro di figura, e cioè di utilizzandolo come intrattenimento, finalizzato sia al divertimento sia alla comunicazione e diffusione di messaggi educativi ed informativi.

Conduce laboratori, in Italia e all’estero, nelle carceri o per O.N.G, unendo l’esperienza del teatro alle professionalità acquisite nei campi della mediazione culturale, dell’educazione alla pace e della cooperazione internazionale. Scrive e produce pupazzi e spettacoli, ha collaborato come animatrice nel lavoro del maestro R.De Simone,”Là ci darem la mano”.

 Si occupa da alcuni anni , insieme all'associazione Arteria di “ animare” visite guidate che rielaborano la storia del proprio territorio in maniera spettacolare, rispettando la storia locale ed arricchendola con suggestive narrazioni.

 

FORMAZIONE

Attestato di partecipazione  al Workshop sull’attore/performer:”Sulle orme di Scaramouche”, a cura di Michele Monetta, Salerno, dall’1 al 5 giugno 2011

Attestato di partecipazione al laboratorio: “Paysages intérieurs”, a cura di Philippe Genty et Mary UnderwoodCharleville-Mezieres,dal 1 al 31 luglio 2009

Attestato di partecipazione al laboratorio :“Narratori in viaggio” condotto da Mimmo Cuticchio( Polizzi Generosa, 22/07-3/08-2008

Corso di Formazione professionale per: “MEDIATORI CULTURALI”, di 600 ore, a Salerno, 2006/2007

Realizzazione dei costumi di scena per lo spettacolo: “Pierino e il lupo” della compagnia “Teatrazione”di Salerno (settembre 2005)

Attestato di partecipazione per il progetto "Torre di Babele" progetto "Cultura 2000”della Comunita' Europea diretto da Francis Houtteman, Michael Tanner e Patrick Smith., periodi: a Charleville-Mezieres, dal 7al13-02-2005, Tournai 16/08-09/09-2005)

Attestato di partecipazione  al corso “Iniziazione al Teatro Visuale” tenuto da Joan Baixas e  Paolo Duarte nell’ambito della rassegna” Prima del teatro” di San Miniato dal 22 giugno al 30 giugno 2005.

Corso di specializzazione in:” CUNTO E OPERA DEI PUPI”, di 188 ore, svoltosi tra Roma e Palermo ,Organizzato dall'Accademia di arte drammatica S.D’Amico e da Mimmo Cuticchio, e l’associazione Figli d’arte Cuticchio, 2004/2005

Attestato di partecipazione al laboratorio di “Manipolazione di marionette a filo” a cura di Leslaw Piecka: Marionette a filo ( Akademia Teatralvma di Bialystok) – presso la coop.teatrale Arrivano dal Mare dal 2 al 8 agosto 2004.

Attestato di partecipazione al laboratorio “Master class of puppetry” a cura di Prof. Piotr Damulewicz: Teatro di oggetti, e di Wieslaw Czolpinski: Forme non convenzionali -presso l’Akademia Teatralna di Byalistock dal 28 giugno al 3 luglio 2004.

Attestato di partecipazione al laboratorio di narrazione “Passaggi di stato” a cura di Laura Curino all’interno della rassegna Benevento città spettacolo, dal 5 al 14 settembre 2003.

Corso di formazione professionale per burattinai e cantastorie “TECNICHE E LINGUAGGI DEL TEATRO DI FIGURA”, di 1100 ore organizzato a Cervia(Ravenna), 2001/2002

Corso di formazione per EDUCATORI REFERENTI FORMALI ED INFORMALI ALL’EDUCAZIONE E ALLO SVILUPPO. (ONG/ED/1998/52/IT), 1999-2000

Attestato di partecipazione al laboratorio-spettacolo: “Mysteries and smaller pieces” del Living Theatre, all’interno della rassegna moncalieri teatro a torino,dal 21 al 25 luglio 1998.

Attestato di partecipazione al “Laboratorio per la costruzione di burattini a guanto”presso il Kentro Neon di Rethimnon (Creta-Grecia), dal 3 febbraio al 5 marzo 1998

Percorsi di mediazione culturale ed educazione alla pace e alla legalità attraverso il teatro di figura

Per valorizzare le ricchezze insite in ogni cultura, per formare le nuove generazioni ispirandole al valore della pace concreta "come laboratorio di vita", di socializzazione e di solidarietà, Flavia D'Aiello, propone laboratori in cui il tema dell’interculturalità e dell’educazione alla pace è sviluppato in modo da permettere una apertura al cambiamento e alla comprensione reciproca, per arricchirsi nel crescere insieme.

Da proporsi nelle scuole,associazioni, ludoteche, case circondariali, centri di salute mentale, organizzazioni non governative

 

 

 

 

 

 

ABOUT ME

I was born in Salerno, a small Southern Italy town.

Participating in the European project “L:Da Vinci”in 1998, I have met in Greece, in Crete, the puppets world and there it was love at first sight. From there, in 2000,I’ve founded in my town a small theatre company: “Il Teatrino delle Pupattole”

So, in 2001 I moved to Cervia (Ravenna) to attend the training course for "Techniques and languages of puppetry", hold by the theatre company “Arrivano dal Mare”, and over there starting my career of professional puppeteer and storyteller, taking inspiration from the repertoire of tales of Basile and the oral tradition of the hot rhythms of my land.

Since then I direct shows based on mixed techniques of storytelling and rod puppets, and I’ve worked in a children's television program, (MUKKO PALLINO SHOW, Salerno 2003-2004.)

In 2005 I participated as Vocational trainer in the project "Theatre and Drama Activity" Jenin, West Bank, to encourage the relationship Italy-Palestine, and upgrade primary education through the implementation show in Arabic, based on G.Kanhafani’s story: “The Small Lantern”

Later I became a cultural mediator(2007), and I attended the 2nd level Master: "Peace Education, Cooperation and European Community Rights" at the University Roma Tre (2008) producing the thesis :"The puppetry as a resource in peace and international cooperation policies ", looking at the puppet theater as a tool for communication and dissemination of educational and information messages in same time.

In addition to performances I hold workshops in Italy and abroad, in prisons (maximum security jail Larino-CB-, Italy 2007, women's prison, Forlì, Italy 2008, S:Maria Capua Vetere, Poggioreale, Pozzuoli 2014),or for NGOs, joining the theater experience with professionalism acquired in the fields of cultural mediation, peace education and international cooperation.

I ‘ve worked with many theater companies, both as actress, both as director:

 


Sei il visitatore Nr.

Sito web gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!